iSpedire

iSpedire

Il trasporto merci - il futuro sostenibile

Domenica, 18 Maggio 2014


Il trasporto merci in Italia è rappresentato per lo più da trasporto su strada.
Da uno studio presentato dal Ministero dell’Ambiente nel febbraio 2013, circa il 94% delle merci annualmente movimentate sul territorio circolano sulle nostre strade, mentre solo il 6% su ferrovie. La forbice si riduce ad un 87% contro un 13% se confrontiamo il trasporto su strada con le idrovie, i cabotaggi e ferrovie. A livello europeo solo la Spagna offre percentuali peggiori delle nostre, mentre la Germania ha una percentuale del 67%.

colori traxx 07aQuesto causa un forte impatto in termini ambientali, sociali ed economici da cui scaturiscono costi a carico della collettività riguardanti inquinamento acustico, inquinamento ambientale, incidentalità e usura strade – la congestione della nostra rete stradale a livello europeo costa circa 1% del PIL lordo (fonte www.europa.eu). Si calcola infatti che il volume del trasportato totale interno sia di 1’495.78 milioni di tonnellate che moltiplicato per le percorrenze medie produce un costo complessivo di 5,78 miliardi di euro; se tale volume merci fosse trasportato sulla rete ferroviaria, il costo complessivo sarebbe stato di 2,48 miliardi di euro, ovvero il 57% in meno (Ministero dell'ambiente, 2013).

Negli ultimi decenni lo sviluppo del settore è stato quasi prevalentemente rivolto ad incrementare le strutture relative al trasporto su gomma: le autostrade sono state ampliate (il progetto dell’ampliamento del valico appenninico ne è un esempio), i centri di smistamento merci ed interporti sono sorti in prossimità degli snodi nevralgici della nostra rete autostradale e comunque in parallelo allo sviluppo della rete stradale (che per sua natura è molto più dinamica rispetto alla rete ferroviaria).

Ipotizzando di trasferire solo i trasporti di merci oltre i 150 km su rotaia e mantenere invece entro tale limite i trasporti su strada (per motivi economici evidenti, che renderebbero il primo non competitivo rispetto al secondo sulla breve distanza) il risparmio di costo ambientale valutabile in circa 2,7 miliardi di euro/anno, con una riduzione quindi di circa il 57% (Ministero dell'ambiente, 2013).

L’introduzione di un sistema di trasporto merci intermodale potrebbe in sintesi apportare un notevole risparmio di costi sociali, e offrire la possibilità di ampliare i servizi di trasporto attualmente presenti sul mercato.

Costo spedizione da 6,95 €

Calcolo costo spedizione

Consigli per la spedizione

Assistenza per spedizione pacco

iSPedire Social Sharing