iSpedire

iSpedire

Cosa si deve fare quando si riceve un pacco

Lunedì, 01 Luglio 2013

foto consegnaLa ricezione di un pacco è una fase molto importante, che coincide con il passaggio di responsabilità fra il mittente, il corriere e il destinatario.

Quando si riceve un pacco è importante controllare che l’imballo esterno non sia danneggiato, perché questo potrebbe significare un danno anche al contenuto. Qualsiasi lato dell’imballo deve essere verificato. Ad esempio è piuttosto comune che le scatole si presentino con uno o più angoli piegati, oppure può accadere che siano bagnati o presentino macchie di umidità. È consigliato segnalare al corriere ciascuno di questi danneggiamenti, e soprattutto deve essere indicato sui documenti che il corriere vi farà firmare al momento della consegna. Questa segnalazione scritta sui documenti di consegna è chiamata “riserva”. 

È importante verificare, oltre ai danneggiamenti dell’imballo, anche eventuali segni di manomissioni. Occorre cioè verificare che l’imballo esterno sia integro (quindi che non sia rotto o che presenti aperture), e che il nastro adesivo utilizzato per la chiusura sia quello originale apposto dal mittente durante la preparazione del pacco o comunque non sia quello del corriere. Più il nastro adesivo sarà personalizzato, meno sarà replicabile e più difficile sarà la manomissione da parte di qualche malintenzionato. Se il pacco dovesse presentarsi aperto o il nastro adesivo rimosso o sostituito, è fondamentale segnalarlo al corriere e soprattutto deve essere indicato nei documenti di consegna, tramite l’apposita riserva.

In nessun caso il pacco potrà essere aperto per verificare il contenuto, almeno non prima di aver firmato i documenti di ricezione. 

Come introdotto all’inizio dell’articolo, la consegna del pacco non rappresenta solamente la fisica consegna della spedizione, ma è anche il passaggio della responsabilità dal mittente al destinatario, e dal corriere al destinatario. Come riportato dall’articolo 1698 del Codice Civile “Il ricevimento senza riserve delle cose trasportate col pagamento di quanto è dovuto al vettore estingue le azioni derivanti dal contratto, tranne il caso di dolo o colpa grave del vettore. Sono salve le azioni per perdita parziale o per avaria non riconoscibili al momento della riconsegna, purché in quest'ultimo caso il danno sia denunziato appena conosciuto e non oltre otto giorni dopo il ricevimento.” 

La verifica delle condizioni esterne dell’imballo deve essere fatta in presenza dell’autista, cioè in contraddittorio. L’autista, avendo una responsabilità diretta sulla consegna, ha il diritto di opporsi alla riserva, qualora non sussistano condizioni oggettive di danneggiamento dell’imballo. 

La segnalazione di eventuali anomalie e la riserva sui documenti di consegna consente di poter fare rivalsa sul corriere qualora ci fossero danneggiamenti derivanti dal trasporto sul bene trasportato o mancanze totali o parziali. È quindi chiaro che deve essere dimostrabile la responsabilità del vettore, durante l’esecuzione delle sue mansioni, ed eventuali danneggiamenti o perdite. Il modo migliore per poter dimostrare la responsabilità diretta del corriere è appunto la riserva.

Nel caso siate i destinatari di una spedizione il cui pacco fosse danneggiato o aperto, abbiate posto riserva al momento della controfirma dei documenti di consegna, e una volta accertato un danneggiamento al prodotto o una sua mancanza (parziale o totale) sarà molto più semplice per voi fare richiesta di rimborso.

È importante inoltre considerare che il corriere è direttamente responsabile nei confronti di chi lo ha incaricato di eseguire il trasporto. Quindi se il mittente ha pagato la spedizione, il destinatario dovrà richiedere il rimborso al mittente, che a sua volta ne farà richiesta al corriere (una volta accertata la sua responsabilità). Viceversa se il destinatario è il committente della spedizione, questi si rivarrà direttamente nei confronti del destinatario.

Tutto il processo che porta al rimborso (totale o parziale) del contenuto diventa molto più complesso in assenza di una riserva al momento della consegna, poiché diventa più difficile dimostrare la responsabilità del corriere relativamente al danno. 

È per questi motivi che la consegna è un momento molto delicato dell’intero processo di vendita/acquisto, ed è per questo che si raccomanda di verificare sempre attentamente lo stato dell’imballo esterno. 

 

Costo spedizione da 6,95 €

Calcolo costo spedizione

Consigli per la spedizione

Assistenza per spedizione pacco

iSPedire Social Sharing